Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Tecnofinanza: incontro Garante privacy - Banche centrali (MENA, AFRICA, ECA) e Banca Mondiale/IFC

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
7142978
Data:
14/11/17
Tipologia:
Comunicato stampa

Tecnofinanza:  incontro Garante privacy - Banche centrali (MENA, AFRICA, ECA) e Banca Mondiale/IFC

Il Garante per la protezione dei dati personali ha incontrato oggi  una delegazione composta dai rappresentanti delle Banche centrali (MENA, AFRICA, ECA)  e della Banca Mondiale/IFC  (WBG – World Bank Group) nel corso del quale è stata confermata l'importanza della protezione dei dati personali nel settore finanziario.

La visita è stata un'occasione utile per illustrare l'esperienza italiana in materia di codici di condotta, in particolare nel settore delle centrali rischi e delle informazioni commerciali, segnalare le novità introdotte dal nuovo regolamento UE/2016/679 e mettere in luce alcune problematiche legate all'impiego dei Big Data nella cosiddetta "tecnofinanza".

Quello odierno rientra in una serie di confronti che l'Autorità italiana sta conducendo da tempo con i Paesi africani. Lo scorso anno infatti il Garante ha ospitato un incontro relativo al credit reporting per le regioni MENA (Middle East/ North Africa) e Africa Sub Sahariana, in cui sono state rappresentate le best practice nello scambio di informazioni creditizie in paesi in cui esistono una centrale rischi gestita dalla Banca Centrale e centrali rischi private.

Il Garante ha anche partecipato alla "Conferenza internazionale sulla condivisione dei dati sul credito per il miglioramento dell'inclusione finanziaria nel contesto UEMOA" tenutasi a Dakar (Senegal) lo scorso giugno, organizzata dalla Banque Centrale des Etats de l'Afrique de L'Ouest  (BCEAO) in collaborazione con l'international Finance Corporation della World Bank.

A conclusione dell'incontro di oggi l'Autorità italiana ha dichiarato alla delegazione ospite la propria disponibilità a sviluppare una sempre maggiore collaborazione sul fronte della protezione dei dati nel settore economico-finanziario, anche organizzando ulteriori eventi formativi e di informazione.

Roma, 14 novembre 2017